WANDERER

Casa tedesca gi nota per la produzione di biciclette, nel 1911 inizia a realizzare veicoli a 4 ruote. Il primo modello una vettura a 2 posti in tandem, la Pppchen, dotata di un motore a 4 cilindri di 1145 cc, con testata a F. Nel 1914, introdotta una versione a 3 posti con un motore di 1220 cc e distribuzione a valvole in testa. Nel 1924, si aggiunge un modello a 4 cilindri con valvole in testa di 1550 (portato a 1940 cc nel 1926). Al Salone di Berlino del 1928, presentata la prima 6 cilindri, la W10 di 2540 cc, seguita dopo poco dalla 2,5 litri W11. Di questa, nel 1930, realizzata una versione sport W11S di 2995 cc. Nel 1932, la Wanderer entra a far parte della Auto Union. Nelle officine della Casa, sono anche realizzati dei modelli a 6 cilindri progettati da Ferdinand Porsche. Nel 1936, lanciata la W25K, una biposto sport di 1963 cc. Gli ultimi modelli prima della chiusura sono la W24 (1767 cc) e la 6 cilindri W23 (2632 cc).


13^ TARGA FLORIO
1922
La WANDERER 5/15 HP di JAKOB SCHOOL
 

L'ultima WANDERER prodotta la W23.