AUSTRO-DAIMLER

Casa con sede a Wiener - Neustadt (Austria), fondata nel 1899 come filiale austriaca della Daimler, comincia la sua attivit come costruttrice di autocarri. La prima vettura, la 8/9 HP PD, monta un motore di 1411 cm montato trasversalmente sull'avantreno. Nel 1905, la direzione tecnica assunta da Ferdinand Porsche. Nel 1906, la Casa si rende indipendente dalla Daimler. Il successo arriva nel 1910 con il modello Prinz Heinrich con motore di 5715 cm con asse a camme in testa, cui segue la 27/60 di 6967 cm a valvole laterali capace di 60 HP. Prima della guerra, presentata anche una 4 cilindri con motore di 2212 cm. Nel 1923, Porsche sostituito da Karl Rabe e la produzione degli anni Venti, caratterizzata dal perfezionamento dei modelli ADM. I motori, tutti a 6 cilindri con asse a camme in testa, sono di 2540, 2650 e 2994 cm. L'ADM 111 capace di 110 HP a 4000 giri/min ed una delle automobili sportive di primo piano del periodo. Di prestazioni pi limitate il modello successivo, il 100 HP ADR. Nel 1928, la Casa incorpora la Puch e, nel 1930, la STEYR. Il 1931 l'anno del modello pi prestigioso e veloce, il 6 cilindri Bergmeister di 3614 cm con asse a camme in testa, in grado di erogare 120 HP a 3600 giri/min. L'anno successivo, presentata la 8 cilindri di 4624 cm di cui sono realizzati solo 50 esemplari. La produzione termina nel 1933.


13^ TARGA FLORIO
2 aprile 1922
AUSTRO-DAIMLER SASCHA  - ALFRED NEUBAUER