targa florio

NEWS

ARCHIVIO NEWS / NEWS ARCHIVE


Palermo, 27 maggio 2003  85 equipaggi di 10 nazioni partiranno dal Teatro Massimo il 4 giugno Presentati il 15° Giro di Sicilia e la Rievocazione della Targa Florio Sulle strade del mito rivive la storia di grandi marchi: Bugatti, Ferrari, Maserati, Porsche e Jaguar – Un mix coinvolgente fatto di storia, tecnica, cultura, personaggi ed ex campioni del volante - La manifestazione organizzata dal Veteran Car Club Panormus quest’anno toccherà, Alcamo, Sciacca, Agrigento, Caltagirone, Catania e Cefalù – L’8 giugno il gran finale sul “Piccolo circuito delle Madonie” con la “Rievocazione della Targa Florio” con gli ospiti Elford, Van Lennep e Rohrl, la Porsche 908 MK3 e la Ferrari 330 P Palermo, 27 maggio – E’ stata presentata oggi a Villa Niscemi la 15a edizione del Giro di Sicilia per auto d’epoca, alla quale è abbinata la Rievocazione Storica della Targa Florio, in programma dal 4 all’8 giugno con partenza da Palermo. L’architetto Edoardo Vetri, presidente del Veteran Car Club Panormus, organizzatore della manifestazione con la collaborazione dell’Automobile Club Palermo ed il patrocinio della Regione Sicilia, della Provincia Regionale e del Comune di Palermo, ha illustrato le caratteristiche e le novità delle quattro tappe e reso noto l’elenco delle 85 vetture partecipanti provenienti da 10 Nazioni. Mai come quest’anno l’elenco dei partecipanti ha condensato tanti di quegli elementi che hanno legato l’automobilismo sportivo all’isola fin dalla prima edizione della Targa Florio (1906) e del Giro di Sicilia (1912). E’ un mix esplosivo composto di pezzi di storia del costume e della tecnica, di splendidi esemplari tirati per l’occasione fuori dai musei di alcune tra le più prestigiose Case o dalle collezioni di tanti appassionati sparsi per il mondo. E’ difficile trovare in una sola manifestazione ben ventuno Bugatti, marchio dal fascino inossidabile e vincitore per cinque anni di fila, dal 1925 al ’29, della Targa Florio, la Ferrari 330 P del 1964, un bolide di 4.000 cc con cui Vaccarella entusiasmò sulle Madonie centinaia di migliaia di spettatori, oppure le due Porsche 908 e la Carrera RSR, che si imposero nel 1970 e nel ’73, ultimo anno di validità per il Campionato del Mondo Marche. Proprio due piloti dello squadrone di Stoccarda, Vic Elford e Gijs Van Lennep, insieme all’ex campione del mondo rally Walter Rohrl ed all’ex ferrarista Clay Regazzoni saranno tra i protagonisti della prossima settimana. Il 15° Giro di Sicilia, unica manifestazione del settore inserita tra quelle sostenute dalla Regione Sicilia tramite i Fondi Por della Comunità Europea, scatterà da Palermo mercoledì 4 giugno alle ore 18,30. dinanzi il Teatro Massimo. La prima tappa (185 km) in notturna si svolgerà da Palermo a Sciacca, via Carini, Partinico, Alcamo, Partanna e Salemi, ed arrivo nella cittadina termale alle 0.03 del 5 giugno. La seconda frazione (252 km) si avvierà alle ore 9 di giovedì 5 giugno ed attraverso Agrigento, Gela, Caltagirone e Palagonia porterà i partecipanti a Catania, dove in piazza Bellini (ore 16,38) si svolgerà una prova di precisione. L’indomani mattina start da Acireale sempre alle ore 9 e nuovo ed impegnativo percorso sui versanti dell’Etna con passaggi da Giarre, Castiglione di Sicilia, Francavilla, Novara per poi dirigersi sulla costa tirrenica a Falcone, Tindari, S. Stefano di Camastra e Cefalù, con arrivo alla Centrale Enel Tifeo di Termini Imerese intorno alle ore 17. La tappa conclusiva, di 209 km, è stata ampiamente rivista e prevede un giro attraverso alcuni comuni delle Madonie (Cerda, Caltavuturo, Polizzi, Petralie, Geraci, Castelbuono, Isnello, Collesano e Campofelice) ricalcando in parte il “grande circuito” della Targa Florio, con partenza alle ore 9.00 e ritorno alle ore 16,31. Domenica 8 giugno gran finale con la disputa della Rievocazione della Targa Florio alla quale parteciperanno anche equipaggi che non hanno preso parte al Giro di Sicilia. Due i giri in programma del “piccolo circuito delle Madonie” di 72 chilometri con prove di precisione a Cerda, Scillato, Collesano e Campofelice. Partenza dalle Tribune di Floriopoli alle ore 9.00 ed arrivo alle ore 12.37. Anche quest’anno il Giro di Sicilia vedrà al via bellissime vetture provenienti da tutto il mondo tra le quali, oltre a quelle già precedentemente citate, vanno evidenziate le Maserati 26B di Cupellini e A6GCS di Roger, la Bentley 4,5 Tourer di Laurent, l’Alfa 1750 Zagato del ’29 di Jury, o la Lafont Special del ’26 di Schott per arrivare alla bellissima Ferrari 330 P dell’austriaco Hofer, vettura ex Casa che vanta un eccellente palmares e che fu pilotata nel ’64 e ‘65 da Graham Hill, Joachim Bonnier, Ireland, Scarfiotti e Parkes. L’aspetto sportivo della manifestazione con i suoi Controlli Orari e le sue 32 Prove di Precisione al centesimo di secondo sarà sicuramente privilegiato da alcuni equipaggi composti da veri specialisti del cronometro quali i siciliani Portoghese, Auccello e Giaconia. Importanti e qualificati anche gli sponsor ed i partner di quest’anno, il Credito Siciliano, che opera nell’isola con oltre 130 sportelli, la Nissan Italia, che avrà al via il proprio presidente Giuliano Musumeci Greco, l’Enel, l’Amia di Palermo, e la Grandi Navi Veloci. Da sottolineare anche il contributo delle Amministrazioni Comunali di Cefalù, Petralia Sottana e Partanna.  UFFICIO STAMPA VETERAN CAR CLUB PANORMUS Gianfranco Mavaro 349/8658661 – g. mavaro@tiscalinet.it